La vita va vissuta bene sino alla fine

Si apre venerdì pomeriggio, alle 17,30, all'Aula Magna del Comune il “festival del saper vivere fino alla fine”, dedicato alla conoscenza delle cure palliative e degli hospice, luoghi in cui la cura diviene umanizzata e dove si accompagna il paziente (e la sua famiglia) nel percorso del fine vita. “Ancora oggi, la maggior parte delle persone non sanno che esiste la possibilità di vivere la fase finale della propria esistenza in modo sereno e dignitoso, liberi dal dolore, dalla disperazione e dalla solitudine, ricevendo le Cure Palliative” scrive Ayres Marques Pinto, direttore artistico del Festival nonché consigliere aggiunto al consiglio comunale di Loreto. Attualmente nella nostra regione sono 8 le strutture che si occupano di cure palliative: Loreto, Chiaravalle, Fabriano, Fossombrone, Macerata, Montegranaro, Offida e San Severino Marche. L'iniziativa nasce dalla volontà di riconoscere l’importanza del lavoro svolto nelle Marche da tutte le équipe di cure palliative, sia negli hospice che a domicilio, e avrà un ricco programma nei tre giorni in calendario (9, 10 e 11 ottobre) con mostre (fotografia, disegno, scultura e video), laboratori (yoga, scultura, cucina naturale, massaggio, arte-terapia e foto-terapia), concerti musicali, spettacoli teatrali e la consegna del Premio Movimento Hospice Marche 2015.

;

Lascia un commento