LA BIBLIOTECA SEMPRE PIU’ CUORE PULSANTE DELLA CULTURA CITTADINA

“La Biblioteca Comunale, vista la crescita in termini numerici di prestiti e presenze, unitamente ai numerosi progetti che si stanno attivando per le diverse fasce d’età, si dimostra essere sempre di più il cuore pulsante della cultura cittadina". Ad affermarlo è l’Assessore alle Culture Rita Soccio analizzando i numeri che hanno caratterizzato gli ultimi dodici mesi nella rinnovata struttura di Corso Persiani a Recanati. Infatti nel 2015 gli ingressi registrati sono stati 10.534 contro gli 8.674 dell’anno precedente, è aumentata l’attività dei prestiti interbibliotecari (scambio di prestito tra una biblioteca e l’altra per volumi che non si hanno in dotazione) per un servizio molto apprezzato da parte degli utenti. Sono state confermate alcune iniziative che ormai possono considerarsi “istituzionalizzate” vale a dire il corso di informatica, il corso di alfabetizzazione per stranieri e le letture ad alta voce promosse con Nati per Leggere, dopo che il Comune nel 2015 ha organizzato il corso per i lettori volontari che sono stati formati e oggi prestano le proprie ore a servizio dei piu'

piccoli. Una attività che viene svolta non soltanto nei locali della biblioteca, ma anche quando ci sono iniziative sul territorio che richiedono la collaborazione per la lettura ai bambini. "Inoltre- prosegue l’Assessore Soccio – la Biblioteca ospita ogni secondo giovedì del mese gli incontri del’Associazione Leggendo, mentre tra le new entry del 2016 c'è l’attivazione di un doposcuola ( il lunedì e giovedì

pomeriggio) per bambini, promosso dalla Società Operaia che ha luogo nei locali della struttura. Successo e tante presenze per Invasioni Poetiche , Natale in Biblioteca e Mostra del Libro per Ragazzi dove funziona l’ormai collaudata sinergia e collaborazione tra le scuole e la Biblioteca, che negli ultimi mesi del 2015 è stata oggetto di riqualificazione con lavori strutturali e di funzionalità interna che hanno riguardato in modo particolare i locali riservati ai bambini e ragazzi, resi più ampi ed accoglienti vista anche l’alta frequenza di questa fascia di età che usufruisce sia dei libri in dotazione sia delle iniziative messe a loro disposizione”.

;

Lascia un commento