Una brutta storia di violenze raccontata in Tribunale

Una brutta storia di violenze e sopraffazioni, avvenuta dal 2009 fino al 2015, tra Recanati e , è stata raccontata ieri in Tribunale a Macerata.

Protagonisti una giovane donna albanese e il suo ex compagno, un cubano, accusato di violenza sessuale, stalking e maltrattamenti in famiglia. Lui, infatti, l’avrebbe picchiata e maltrattata più volte, tagliandole i capelli per umiliarla, impedendole di uscire di casa e colpendola anche quando lei era incinta.

Non contento avrebbe continuato a perseguitarla anche quando lei se ne era andata di casa minacciando il suo nuovo compagno e sequestrandola per alcuni giorni e violentandola. Una situazione pesante in cui ad un certo punto sono intervenuti i servizi sociali per allontanare i bambini dai genitori. Naturalmente il suo ex nega tutti gli addebiti.

Nella prossima udienza, a febbraio, saranno sentite la madre di lei e un’assistente sociale.

foto d'archivio

;

Lascia un commento