Una strada da sistemare. La SS 502 va finanziata subito, semmai la protesta si trasferisce a Roma.

Cingoli. Erano un centinaio i cingolani  l’altro giorno a protestare con il loro sindaco Saltamartini sulla provinciale 502 di Cingoli per  chiedere all’Anas, alla Regione e allo Stato di sistemare un tratto della SS 502, che «rappresenta un’arteria fondamentale che collega i comuni del cratere sismico», spiega Saltamartini. «C’è la necessità che la Regione Marche e il ministero delle Infrastrutture mettano la 502 tra le strade che devono essere finanziate per la manutenzione – sostiene l’ex senatore -. Da sindaco posso dire che sia quest’inverno che gli inverni precedenti abbiamo dovuto sgomberare questa strada dalla neve da soli, senza l’intervento della Provincia o della Regione. Pensate a un Comune che tra terremoto, macerie e tutto il resto deve impiegare fondi e mezzi per fare questo tipo di intervento. Io sono aggredito dai cittadini da mesi per la condizione del manto stradale. Manto che in effetti è arrivato in certi punti all’asfalto fatto 40-50 anni fa. E questo punto della strada è particolare perché sempre all’ombra e gelato d’inverno, ci sono stati incidenti anche gravi in questa zona».

 

;

Lascia un commento