Vegani contro carnivori alle mense scolastiche di Recanati?

Polemiche a non finire all’indomani dell’incontro tra l’amministrazione comunale di Recanati, i rappresentanti dei genitori e il comitato mensa per rivedere insieme il menù delle mense scolastiche accogliendo le nuove disposizioni nazionali. Il vecchio detto “chi la vuole cruda, chi la vuole cotta” può essere trasformato in chi vuole ciccia e chi vuole, invece, menù alternativi dove possano entrare cibi diversi. L’Asur ha presentato un nuovo menù che risponde in pieno alle direttive del Ministero della salute ma non tutti i genitori si sono trovati d’accordo sui cibi proposti e alla fine, ma con tanta fatica, un compromesso è stato trovata fra le diverse fazioni: la parola passa ad un esperto nutrizionista  come il dott. Luigi Silvestri, autore più di 20 anni fa del menù ancora in vigore nelle mense scolastiche seppur con qualche aggiustamento. La proposta, comunica lo stesso comitato mense, prevede ora l’elaborazione di “un menù alternativo che risponderà alle esigenze di chi, per scelte culturali, etiche o religiose, ne farà richiesta ad inizio anno scolastico. Le modifiche verranno apportate dall’anno prossimo, al rinnovo della gara di appalto del servizio di refezione scolastica. Il comitato mensa raccoglierà, su diretta segnalazione dei genitori all’email comitatomensarecanati@gmail.com, tutte le informazioni utili a rendere i nuovi menù confacenti i gusti personali degli bambini garantendo però il massimo livello nutrizionale e salutistico.”

;

Lascia un commento