Multe per chi non conferisce in modo corretto i proprio rifiuti domestici

Non sono andate a vuoto le tante segnalazioni dei cittadini sull’abbandono selvaggio e incivile dei rifiuti lungo le strade cittadine, non solo periferiche, di Recanati. La Giunta, oltre ad un controllo più puntuale del territorio, ha conferito l’incarico alla cooperativa sociale “La Talea” il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti ingombranti abbandonati. Per ora sono stati previsti, con un costo di poco più di 5 mila euro, almeno 40 interventi di cui la metà con camion munito di gru per abbandoni pesanti e il resto, invece, con un autocarro leggero.

E’ stato previsto, inoltre, altre 120 ore di lavoro aggiuntivo per il servizio di pulizia e decoro urbano in considerazione che la stagione autunnale comporta sicuramente molta più pioggia e occorre garantire un’attenta pulizia dei fossi e delle caditoie delle fogne. Per questo lavoro alla cooperativa sarà corrisposto un compenso lordo di poco meno di 2.500 euro.

La lotta a chi abbandona i propri rifiuti ingombranti in maniera indisciplinata sul territorio non si ferma qui: il comando dei vigili urbani è molto impegnato nel controllo e sono state già notificati diversi verbali di contestazione. Per due donne, C.G. (multata ad aprile dell’anno scorso) e S.V (multata nel giugno dell’anno scorso) si è arrivati al termine dell’iter burocratico con la loro archiviazione e l’azzeramento della sanzione in quanto sono stati accolti gli scritti difensivi da loro presentati. Male, invece, per gli uomini multati che dovranno tutti pagare la sanzione o perché non si sono degnati neanche di scrivere qualche giustificazioni o perché le motivazioni addotte per la violazione del regolamento Comunale per la Gestione dei Rifiuti ed assimilati non sono state credibili. Per K.I., il cui verbale risale all’ottobre del 2014, la sanzione da pagare è di 64.40 euro così come U. D. pizzicato lunedì 25 agosto del 2014 dalla pattuglia dei vigili urbani in via Risorgimento, a Castelnuovo. Nella stessa data veniva pizzicato anche C.A. che ha abbandonato in S.P. 77 intersezione S.C. Torrette un sacchetto “Multimateriale” sulla pubblica via: per lui la multa ammonta a 67,80 euro. D.A., invece, ne dovrà pagare 39,40 per un verbale dell’ottobre 2016 così come G.E., la cui violazione risale al novembre 2015, M. P. (verbale dell’aprile 2016) e B. F. (verbale dell’agosto 2016). La somma di 32,20 euro è stata posta a carico di B. M. B., mentre F.F. ne dovrà pagare 42,80 (verbale dell’ottobre 2014). Sanzionato, infine, nel settembre 2014 Z. F. è chiamato ora a pagare la somma di 75 euro.

;

Lascia un commento