Un Pasquino da’ l’assist a Paoletti per presentare un’interrogazione sulla regolarit√† degli appalti a Recanati

Il consigliere comunale Maurizio Paoletti, ingegnere edile e capogruppo della civica “Per una Recanati migliore”, vuol vederci chiaro sugli appalti delle opere pubbliche dopo l’indagine della Guardia di Finanza di Macerata che ha smascherato un sodalizio di imprese che, concordando la forbice entro la quale offrire il maggior ribasso, si  aggiudicava  la maggior parte degli appalti pubblici che cedeva, poi, in subappalto ad imprese colluse. Una combine che ha fatto ipotizzare alla Procura il reato di turbativa d’asta.

Paoletti nella sua interrogazione fa riferimento ad una lettera anonima scritta a mano il 10 novembre scorso e protocollata dall’ufficio comunale il 16, indirizzata non solo a tutti i gruppi consiliari e al sindaco ma anche al Procuratore della Repubblica di Macerata, Giovanni Giorgio, e al comando provinciale dei Carabinieri. Chiede chiarimenti su  “presunte irregolarità, da parte delle ditte partecipanti alle gare di appalto e dell’utilizzo dell’istituto del subappalto da parte delle ditte aggiudicatrici, con particolare riferimento alle gare di asfaltatura stradale”. Ciò che vuol sapere il consigliere di minoranza è se “si è proceduto a verificare quanto denunciato; quali controlli sono stati intrapresi al fine di evitare il segnalato cartello delle ditte partecipanti e il corretto utilizzo dei subappalti”.

 

foto di repertorio

;

Lascia un commento