Trovati gli autori del furto di 10 auto di cui uno ai danni di una recanatese

I Carabinieri alle 5 di questa mattina a Jesi, nell’ambito di indagini relative alla commissione di furti su autovetture, hanno arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari nei rispettivi luoghi di residenza tre soggetti di etnia rom e identificati per B.S., nato a Jesi, Classe 1992, convivente, T.C., nata a Pietrasanta (LU), Classe 1964, nubile, D.S.S., nata a Nola (NA), Classe 1985, convivente, tutti residenti a Jesi in via Carl Marx, presso il locale campo nomadi, nullafacenti, pluripregiudicati, già sottoposti all’obbligo di dimora. I tre, rintracciati nella loro residenza, sono ritenuti responsabili in concorso di numerosi reati contro il patrimonio e su autovetture.

I suddetti rom erano stati già arrestati in data 12 gennaio 2018 ed ulteriormente denunciati in Stato di Libertà in data 16 gennaio 2018, ritenuti responsabili della commissione di furti su autovetture in sosta, con l’identificazione di altri due complici della stessa risma e di etnia rom identificati per L.G., nato a Torino, Classe 1977, coniugato e B.P., nato e residente a Jesi, Classe 19993, entrambi celibi, nullafacenti, pluripregiudicati e anch’essi stabilmente dimoranti nel campo rom di Jesi, Via Carlo Marx.

Dalle indagini di P.G. è emerso che la banda rom si era resa responsabile a vario titolo di 10 episodi criminosi della stessa fattispecie, commessi nelle provincie di Ancona, Macerata e Pesaro Urbino con lo stesso “modus operandi”, asportando borse ed oggetti di valore lasciati incustoditi all’interno di autovetture parcheggiate in luoghi appartati, quali cimiteri e parchi pubblici, che hanno permesso loro di racimolare complessivamente refurtiva del valore complessivo di 6.000 euro circa:

  1. il 22.12.2017, in danno di P.M., nata e residente a Castelfidardo, Classe 1960, per furto su autovettura –  fatti occorsi il 22.12.2017 a Castelfidardo, presso il locale cimitero;
  2. il 24.12.2017, in danno di M.B., Classe 1956, residente a Trecastelli (AN) per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 23.12.2017 a Ripe (AN), presso il locale cimitero;
  3. il 27.12.2017, in danno di P.A., Classe 1941, residente a Senigallia, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 23.12.2017 a Senigallia, presso il locale cimitero;
  4. il 04.01.2018, in danno di R.M., nato a Recanati, Classe 1980, residente a Castelfidardo, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 30.12.2017 a Castelfidardo, presso il locale cimitero;
  5. il 30.12.2017, in danno di P.L., nata e residente a Recanati, Classe 1951, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 30.12.2017 a Recanati, presso il locale cimitero;
  6. il 02.01.2018, in danno di R.R., nato ad Ancona, Classe 1970, residente a Montelupone, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 30.12.2017 a Montelupone, presso la locale area industriale;
  7. il 05.01.2018, in danno di S.A., Classe 1977, residente a Trecastelli, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 05.01.2018 a Corinaldo, presso la locale pista ciclabile e pedonale;
  8. il 05.01.2018, in danno di B.L., nata e residente a Fano, Classe 1972, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 05.01.2018 a Fano, in località Centinarola;
  9. il 06.01.2018, in danno di F.B. Classe 1994, residente a Castelfidardo, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 06.01.2018 a Osimo, località Campocavallo, presso la locale pista ciclabile e pedonale;
  10. il 10.01.2018, in danno di P.M., Classe 1961, residente a Fabriano, per furto su auto in sosta – fatti occorsi il 09.01.2018 a Fabriano, in via Bennai, presso il parcheggio del locale campo da basket.

 

Le serrate e riservate indagini dei Carabinieri di Osimo, in sinergia con la Procura della Repubblica di Ancona, sono ancora tutt’ora in corso e volte ad individuare eventuali complici e/o fiancheggiatori locali nonché ad attribuire alla banda la paternità di altri furti commessi nella Val Musone e nella provincia di Ancona.

src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/carabinieri/controlli

;

Lascia un commento